Mercoledì, 28 Febbraio 2024
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

TRASFERTA AMARA SUL LAGO DI COMO

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

TABIAGO-WOMEN’S SOCCER TEAM BRESCIA-1-0

Rete: Fossati al 31’ p.t.

Tabiago: NICOLODI, INTROZZI, SALA, FOSSATI, MACRI, ZANGLA, CAPPELLETTI, CATTANEO, BENEDETTI (cap.), MAZZOLENI, LEONI. All. Marco Silani. A disposizione: Rinaldo, Uboldi, Ronchetti, Cecchetti, Carrino, Cacia, Montalto.

WST Brescia: VERZELETTI, PAINI, VENTURELLI (dal 45’ s.t. BARRUCCO), RODENGHI, PODAVINI, ROZZINI (dal 32’ s.t. MAFFEZZONI), BALDESSARI, BONOMETTI, MOSCARDI (dal 12’ s.t. D’AMICO), HARITON, ROMANO. All. Andrea Brusatore. A disposizione: Gottardello, Ghisleri, Ferrata.

Arbitro: sig. Diego Fortugno della sezione di Lecco.

Note: Serata fredda, ma con temperature accettabili. Presenti sugli spalti circa 50 spettatori. Ammoniti: Introzzi (T); Bonometti e Brusatore (mister) (WST). Espulso: Brusatore (mister WST) per doppia ammonizione.

Dopo una pausa di oltre due mesi e una prima partita sospesa per la nebbia di San Zeno, torna finalmente a giocare una partita ufficiale la compagine granata di mister Andrea Brusatore. Il cammino delle bresciane non inizia nel migliore dei modi e di certo la dea bendata non sta sorridendo a Capitan Paini e compagne, costrette a dover fare a meno all’ultimo minuto di due elementi importanti come Gallesi e Donatini, la prima infortunatasi nell’ultima seduta di allenamento (ne avrà per almeno un mese) e la seconda bloccata in extremis da una forma influenzale. Con il centrocampo totalmente da rifare mister Brusatore affida la mediana a Bonometti e Paini, Hariton in cabina di regia dietro all’unica punta Moscardi.

Le ospiti partono lasciando l’iniziativa soprattutto alle locali che si fanno vedere al 4’ con Fossati, tiro centrale bloccato da Verzeletti, e al 12’ con Leoni che ciabatta a lato da pochi passi. Poi è la volta della n. 10 formato tascabile Mazzoleni che tenta la via della rete al 17’ e al 21’, ma in entrambi i casi la mira è imprecisa. La risposta ospite è nella conclusione di Baldessari, troppo debole per impegnare seriamente Nicolodi. Al 23’ il rasoterra di Cattaneo si spegne di poco sul fondo, ma alla mezzora il risultato si sblocca: corner per le locali, Fossati sul primo palo anticipa tutte approfittando di un’incomprensione della retroguardia granata e porta in vantaggio le Lariane. Il goal dà la sveglia alle bresciane che si affacciano più volte nella metà campo avversaria senza però trovare l’acuto.

Nella ripresa Leoni e Cappelletti graziano le avversarie al 5’ e al 10’. Mister Brusatore opta per la carta D’Amico che entra in campo per Moscardi. La mossa sembra dare più verve alle ospiti che creano una ghiottissima occasione per pareggiare al 14’, ma Paini si fa ipnotizzare dal portiere locale che respinge la sfera con lo scarpino. Due minuti dopo la rete ospite arriva grazie ad una precisa incornata di Podavini, ma il direttore di gara segnala una posizione di fuorigioco che dire dubbia è un eufemismo. La centrale granata ci prova ancora con il pezzo forte del suo repertorio, sugli sviluppi di un corner di Paini, ma stavolta Nicolodi risponde presente con la complicità di una compagna di reparto. Entra sul terreno di gioco anche Maffezzoni per aumentare la spinta offensiva, ma alzando il baricentro le granata sono costrette a scoprire il fianco al contropiede avversario, tant’è che al 35’ Cappelletti chiama Verzelletti alla parata in tuffo, mentre al 38’ Fossati spara su Marte a tu per tu con la n. 1 bresciana. Sul ribaltamento di fronte Bonometti spaventa la retroguardia locale, ma il suo destro da posizione defilata non sortisce l’effetto sperato. L’ultima conclusione degna di nota è di Sala a tempo scaduto che si spegne sul fondo. Una sconfitta che nonostante la buona prova delle avversarie lascia comunque l’amaro in bocca. Una pagina da voltare in fretta in vista della proibitiva sfida interna con l’Erbusco di domenica prossima, mentre giovedì 15 febbraio c’è in programma il recupero della sfida con la Pavonese, fermata alla mezzora a causa della scarsa visibilità.

franzbaresi
Author: franzbaresiEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.