Venerdì, 14 Giugno 2024
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Alimentazione

Sport, Fabbisogno energetico, dieta Zona (terza parte)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

dietazona terzoart
Gli atleti che si alimentano seguendo schemi alimentari tipo Hi-Carb., cioè con derivati delle Graminacee, con farine o comunque con Carboidrati ad alto Indice Glicemico, basano la propria fonte di energia principalmente sul Glucosio libero o immagazzinato sotto forma di Glicogeno
Non dobbiamo poi dimenticare che il cervello ha bisogno di zuccheri: i neuroni lavorano quasi esclusivamente a Glucosio, perciò è necessario garantire un apporto continuo di questo zucchero. Dobbiamo ricordare che nel nostro organismo circa 100 g di glucosio sono immagazzinati sottoforma di Glicogeno nel fegato, altri 5-10 g. si trovano nei fluidi biologici, mentre circa 200-300 g sono depositati nel muscolo, sempre sottoforma di Glicogeno.  

Leggi tutto: Sport, Fabbisogno energetico, dieta Zona (terza parte)

Sport, Fabbisogno energetico, dieta Zona (seconda parte)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

dietazona parte2
Nella prima parte di questo articolo
abbiamo visto le variabili che determinano il fabbisogno energetico nello sport ed in particolare abbiamo parlato di una stima del fabbisogno nel calcio femminile.
Ogni calciatore, così come ogni sportivo, sia amatoriale che professionista, sa bene quanto siano importanti sia il duro allenamento che la disposizione tattica per vincere una partita. Purtroppo, a volte, l’alimentazione viene trascurata o si utilizzano concetti “vecchi” non più al passo della ricerca scientifica attuale.

Leggi tutto: Sport, Fabbisogno energetico, dieta Zona (seconda parte)

Sport, Fabbisogno energetico, dieta Zona (prima parte)

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

dietazona fabbisogno
Quando parliamo di alimentazione e di sport è sempre bene partire dai dati per non essere generici e superficiali. Naturalmente non dobbiamo attenderci dei dati “certi” sul fabbisogno energetico dato che questo dipende da moltissime variabili quali il sesso, l’età, lo sviluppo muscolare, il metabolismo basale, il livello di allenamento. Per quanto possa sembrare strano, tra due teoriche persone assolutamente identiche che svolgano la stessa attività sportiva, quella allenata consuma meno energia di quella non allenata, avendo così un fabbisogno minore.

Leggi tutto: Sport, Fabbisogno energetico, dieta Zona (prima parte)

Dieta Zona ed alimentazione nello sport

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

buracchi
Forse molti sportivi, anche tra i professionisti, non sanno che esiste un binomio vincente tra Dieta Zona e sport. In realtà questo tipo di alimentazione fu collaudata molti anni or sono dal suo inventore , Barry Sears, proprio nel mondo dello sport.
Spesso ci si sente dire che "i carboidrati sono il carburante dello sportivo".
Sicuramente i carboidrati sono la principale fonte di energia ma l'ottimizzazione del rapporto fra carboidrati (40%), proteine (30%), e grassi (30%) propria della Zona, favorisce una migliore risposta Insulinica favorendo l’uso del proprio grasso corporeo come sorgente d’energia e di conseguenza migliorando non solo il rendimento ma anche lo stato di salute.

Leggi tutto: Dieta Zona ed alimentazione nello sport

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.