Giovedì, 25 Luglio 2024
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

PROVA D’ORGOGLIO PER IL CUNEO PRIMAVERA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

PROVA D'ORGOGLIO PER L'ACP CUNEO FEMMINILE PRIMAVERA

Grande prestazione della primavera dell'ACP CUNEO FEMMINILE sul campo del TRADATE nonostante le numerose assenze in organico. Le ragazze di mister Giraudo disputano una gara ordinata e grintosa che permette loro di vincere in terra lombarda grazie ad un secondo tempo di notevole intensità agonistica. Protagonista assoluta e match-winner la giovanissima Giagnetich Lucia, classe '95, che con una doppietta concretizza tutti gli sforzi delle compagne portandole a vincere 2-1 in rimonta.

Nella prima frazione le due compagini iniziano molto caute senza squilli fino al 16' quando Picco deve intervenire alla disperata su un'avversaria lanciata a rete dopo una pregevole azione di contropiede.

Le biancorosse rispondono con Minopoli che dal limite non riesce a liberarsi al tiro dopo una bella triangolazione con D'Angelo.

Il Cuneo a centrocampo non riesce a trovare le contromisure alle avversarie che riescono sempre ad impostare senza pressing. Allo stesso modo, le avversarie soffrono il gioco sulle fasce delle biancorosse che organizzano ottime trame sull'asse destro dove la coppia Goletto-Pittavino riesce a creare pericoli con continuità. Sull'altra fascia, l'inesauribile Mosquera ferma sul nascere ogni iniziativa delle lombarde che devono quindi provare incursioni per vie centrali.

Al 26' corner per le cuneesi, la difesa locale spazza l'area, Barolo controlla goffamente sulla trequarti e, complice il campo pesante, perde palla innescando il contropiede del Tradate che solo Berardo riesce a fermare con un intervento ai limiti della regolarità.

Il Tradate insiste, alza il suo baricentro mettendo pressione alla difesa ospite che però non crolla ma anzi propone ripartenze velenose portando al tiro Minopoli e D'Angelo.

Il primo tempo si chiude con una chiara occasione da rete delle lombarde che non riescono a superare l'estremo difensore cuneese, autore di un intervento strappa applausi.

Nella ripresa, Innocenti sostituisce l'affaticata Mosquera e si rende subito pericolosa con un tiro preciso ma debole che il portiere del Tradate blocca in presa alta.

Al 20' le locali vanno in vantaggio: errato disimpegno biancorosso e contropiede che termina con un tiro angolatissimo ma non potente che il portiere cuneese non blocca favorendo il tap-in vincente dell'accorrente avversaria. Qualche minuto dopo, il Tradate avrebbe l'occasione per il raddoppio ma la giovane Bertone si oppone in modo magistrale all'avversaria che manda fuori di poco.

Scosse dallo svantaggio, le ospiti si trasformano. Al 27' Giagnetich conquista caparbiamente una punizione dal limite. Minopoli va alla battuta e scaglia un fendente all'incrocio dei pali. Palla forse già oltre la linea di porta ma il portiere avversario respinge comunque. Sulla palla vagante si avventano Innocenti, il cui tiro viene ribattuto, e poi Giagnetich che insacca di prepotenza.

Il Tradate accusa il colpo e lascia campo al Cuneo che chiude tutti gli spazi a centrocampo con una monumentale Barolo e con D'Angelo che apre sulle fasce. Si contano almeno tre occasioni ad opera di Giagnetich, Minopoli e Pittavino che però terminano in corner grazie a strepitosi interventi del portiere. Proprio su uno di questi corner, al 35', D'Angelo batte corto per l'accorrente Goletto che di prima intenzione crossa al centro, si avventano sulla palla Minopoli, Innocenti e Giagnetich e proprio quest'ultima colpisce al volo anticipando l'estremo difensore.

Negli ultimi minuti di gara le cuneesi, stanche ed acciaccate, resistono alla reazione del Tradate che però non riesce più ad organizzare la manovra con efficacia e lucidità.

Dopo cinque minuti di recupero, si conclude una bella gara in cui le cuneesi ritrovano grinta e determinazione utilissime per il prosieguo della stagione.

Domenica 27 febbraio, alle 1430, le biancorosse ospiteranno sul campo di S.Rocco Castagnaretta la Juventus.

ACP CUNEO FEMMINILE: Dutto, Bertone, Mosquera (dal 55' Innocenti), Berardo, Goletto, Picco, Barolo, Giagnetich, Minopoli, D'Angelo, Pittavino.

 

Z.S.

 

Nella fotografia: Lucia Giagnetich

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.