Venerdì, 14 Giugno 2024
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Serie A2 Girone B 07-08

LUDOS PALERMO - EDP JESINA 2 - 2

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Ancora un campo pessimo che penalizza con l’arbitro le leoncelle che due volte in vantaggio vengono raggiunte Ancora una bella prestazione delle leoncelle in terra siciliana dopo una lunghissima e faticosa trasferta ma purtroppo vengono penalizzate da un campo pessimo tutta terra,buche e sassi che penalizzano le loro qualità tecniche e il loro gioco. Sarebbe ora che la Divisione Nazionale intervenisse perchè è assolutamente impossibile giocare su questi campi che falsano risultati e non rispettano le regole federali. Le jesine vanno due volte in vantaggio colpiscono anche una traversa e poi soprattutto nella ripresa trovano ancora un arbitro che non fà altro che fischiare a senso unico bloccando ripetutamente il loro gioco. All’undicesimo punizione di Scarponi dalla trequarti,Zambonelli si libera in area ma all’ultimo è anticipate alla disperata. Sei minuti dopo bel lancio della Cemonesi per Miccolis che entra in area tira e un difensore devia nella propria rete per il meritato vantaggio. Le siciliane sono tutte nella loro metà ampo e pensano solo ad impedire di giocare alle leoncelle e poi lanciano lunghi palloni sperando nel classico colpo di fortua.Al 23 gran tiro da fuori area della Cremonesi alto di poco e la stessa punta Jesina si ripete un minuto dopo sub el lancio della Caciorgna. Poco dopo la mezz’ora angolo della Cremonesi,testa di Tgliabracci tiro di Mancini che colpisce in pieno la traversa.Subito dopo le padrone di casa su azione conseguente ad angolo riesono a pareggiare.

Leggi tutto: LUDOS PALERMO - EDP JESINA 2 - 2

LUDOS PALERMO – JESINA 2-2

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
FINISCE IN PARITA’ LA PARTITA TRA ASD LUDOS PALERMO E JETINA SICILIANE IN SVANTAGGIO DUE VOLTE, MA RIACCIUFFANO IL MATCH Finisce 2-2 la partita della Fincantieri tra Asd Ludos Palermo e Jesina valida per la diciannovesima giornata del Girone B della Serie A/2. Passate in svantaggio per effetto dell’autogol di Scalici al 17’, le palermitane riacciuffano il pari al 38’ con un gran gol di Costanza. Stesso copione nella ripresa: vantaggio della Jesina al 59’ con Tagliabracci e pareggio al 63’ con Varia.

Leggi tutto: LUDOS PALERMO – JESINA 2-2

EDP JESINA FEMM - P.IMOLA 1 - 1

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Tre traverse,un palo e un errore della terna arbitrale fermano la corsa delle jesine Anche se non disputa una delle migliori prestazioni la EDP vede sfumare una nuova vittoria in campionato Complice la sfortuna con ben tre traverse e un palo e un errore dell’arbitro. Al primo minuto punizione nella tre quarti ospite battuta da Scarponi,Rosciani colpisce di testa e colpisce la prima traversa a portiere battuto. Al nono azione fotocopia ma stavolta il colpo di testa di Rosciani trova ancora di testa la Miccolis che devia in rete per il gol del vantaggio. La difesa Jesina si fà soprendere un paio di volte ma sui tiri delle avanti romagnoli compie belle parate la Cantori. Alla mezz’ora l’errore arbitrale costa la rete del pareggio: una palla in area Jesina con un’attaccante che in netto fuorigioco segnalato tempestivamente dal guardialinee con la bandierina alzata senza che la giacchetta nera interviene e sul tiro parato dalla Cantori fischia un rigore per le ospiti tra l’incredulità generale. Inutile le proteste locali che chiedono all’arbitro di ascoltare il guardialinee che non viene sentito e l’Imola coglie un’immeritato pareggio. Prima del termine del tempo cross della Miccolis ma Matrovincenzo al centro dell’area non arriva a deviare di testa e poi la stessa Miccolis si invola sulla fascia e appena dentro l’area tira ma la palla colpisce in pieno il palo ospite.

Leggi tutto: EDP JESINA FEMM - P.IMOLA 1 - 1

Grifo Perugia - Terme di Cervia 1 - 2

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Seppur con qualche sofferenza le Terme di Cervia fanno bottino pieno in quel di Perugia contro l'ostico Grifo nella settima di ritorno di serie A2 girone B. Un 2-1 meritato, nonostante un avvio di gara decisamente difficile. D’altra parte le perugine ,in piena lotta per non retrocedere, in casa sono davvero temibili.Sono proprio le umbre che partivano meglio ed al 12' trovavano il vantaggio con un eurogol di Cianci, che raccoglieva un traversone dalla sinistra e di prima intenzione sparava al volo alle spalle di Moretti. Lo schiaffo svegliava il Cervia e sgonfiava le umbre, schiacciate dalla manovra gialloblù che fruttava il pareggio quasi immediato con la solita Fulvia Dulbecco che si liberava al limite dell'area e trafiggeva Roscini con una precisa conclusione (27'); stesso copione nella ripresa, con le romagnole a premere e le padrone di casa chiuse in difesa e pronte alle ripartenze in contropiede, che però non fruttavano mai occasioni pericolose: era Simona Santi il match winner della sfida, dopo una bella percussione sulla destra lasciava partire un tiro cross che sorprendeva l'estremo locale e si insaccava in rete per il vantaggio cervese (31'st). Siglato il 2-1 le romagnole controllavano la sfida senza grosse difficoltà, rendendosi pericolose in avanti con qualche conclusione da fuori area, portando a casa tre punti preziosi per la rincorsa al secondo posto.

Leggi tutto: Grifo Perugia - Terme di Cervia 1 - 2

EDP JESINA – ROMA 1 - 0

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
Grande partita delle jesine che superano l’imbattuta capolista Roma.Seconde in classifica Dopo due belle vittorie esterne l’EDP torna al Cardinaletti contro la capolista Roma ancora Imbattuta e vera macchina da gol ma per tutta la partita dimostra grande superiorità e il risultato finale è certamente stretto per le bianco-rosse. Senza timori riverenziali le jesine iniziano subito in avanti e chiudono nella propria metà campo le romane che pur difendendosi bene vanno spesso in affanno.Al terzo bel tiro dal limite della Miccolis di poco alto e poco dopo punizione della Rosciani ma due avanti jesine a pochi metri dalla linea Bianca non devano in rete a portiere battuto. Al tredicesimo unico tiro di tutta la partita della Roma con la spagnola Pajero ma l’estremo Cantori devia in angolo.La metà del campo vede ancora le jesine controllare la partita e le romane sulla difensiva e alla mezz’ora gran tiro della Rosciani ancora alto e poco dopo sull’ennesimo fallo della difesa ospite costreta a fermare le scatenate biano-rosse punizione di Scarponi con il portiere ch anticipa le avanti EDP e salva in angolo. Al primo della ripresa la rete della vittoria: la difesa ospite in affanno su Mastrovincenzo con pall ache arriva alla Miccoli il cui primo tiro è deviato iracolosamente dal portiere che erò nulla può sulla ribattuta della giovanssama Jesina che insacca al sette. Grande entusiamo in campo e sugli spalti gremiti del Cardinaletti.

Leggi tutto: EDP JESINA – ROMA 1 - 0

Domocomfort Lecce – Upea Orlandia 3 - 4

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
L’Upea Orlandia ’97 : avanti così Girone di ritorno straordinario quello dell’Upea Orlandia ’97 che ,sulla scia della bella vittoria contro il Ravenna nell’ultima di andata, ha acquisito una consapevolezza diversa rispetto alla prima fase della stagione. Il momento felice della squadra si coniuga con le scelte ragionate della società, che ha integrato l’organico con giocatrici d’esperienza e con il recupero di quelle infortunate che adesso risultano sempre più determinati. La vittoria contro il Lecce, la quarta consecutiva, ha un valore fondamentale perché archivia il rischio retrocessione con diverse giornate d’anticipo e regala un finale di campionato che pone obiettivi intermedi, ma comunque stimolanti. La partita in terra pugliese ricalca quasi alla perfezione per punteggio ed andamento la trasferta vittoriosa ad Imola. Anche allora il risultato finale fu di 3-4 per l’Upea Orlandia ’97 , che parte forte e sembra chiudere la partita nel primo tempo, per far rientrare l’avversario per eccesso di confidenza ed un pizzico di presunzione nella seconda parte di gara.

Leggi tutto: Domocomfort Lecce – Upea Orlandia 3 - 4

LUDOS PALERMO - GRIFO PERUGIA

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
SCONTRO DIRETTO DOMANI ALLE 15 ALLA FINCANTIERI PER L'ASD LUDOS PALERMO CONTRO IL GRIFO PERUGIA PER LE PALERMITANE SI GIOCANO LA SALVEZZA Impegno casalingo domani per l'Asd Ludos Palermo che alle 15 affronterà sul campo della Fincantieri il Grifo Perugia. Dopo il successo ottenuto sul campo del Acmei Bari le palermitane hanno abbandonato l'ultimo posto in classifica e si ritrovano terzultime a tre punti dalle umbre che attualmente occupano la quart'ultima posizione in graduatoria. Contro la peggior difesa del campionato con 40 reti subite in 16 partite le palermitane allenate da Antonella Licciardi si giocano una grandissima fetta delle possibilità di salvezza con la possibilità di mantenere la categoria senza passare dagli spareggi. All'andata ebbero la meglio le palermitane per 2-1. Per quanto riguarda le ultime sulla formazione tornano pienamente a disposizione Ciranna e Ammirata. "Ci giochiamo tutto in 90' - dice l'allenatore dell'Asd Ludos Palermo Antonella Licciardi - in uno scontro diretto salvezza che dopo la nostra vittoria contro il Bari è diventato importantissimo. La salvezza passa da questa partita: se dovessimo vincere raggiungeremmo il Perugia e lo coinvolgeremmo nella bagarre per evitare gli ultimi due posti che significano retrocessione diretta e la terzultima piazza che apre le porte allo spareggio.

Leggi tutto: LUDOS PALERMO - GRIFO PERUGIA

Pagina 2 di 8

Category

Author

Ricerca Articoli

Keyword

Category

Author

Date

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.