Sabato, 22 Giugno 2024
1 1 1 1 1 1 1 1 1 1

Brescia, partita senza storia in Puglia

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Leonesse padrone del campo dal primo all'ultimo minuto. Segnano Luana Merli, Fracas, Brayda e Hjohlman, ma il risultato poteva essere molto più ampio.
Il Brescia Calcio Femminile chiude il suo 2022 con la terza vittoria consecutiva senza subire gol: a Trani le Leonesse giocano una partita di autorità ed escono vittoriose per 4-0. A segno Luana Merli, Fracas, Brayda e Hjohlman. Ma il risultato poteva essere decisamente più ampio viste le tantissime occasioni, anche clamorose, fallite dal Brescia.

Mister Ashraf Seleman conferma il 3-5-2 visto nell'ultima uscita contro la Torres: in porta c'è Lugli; difesa con Ripamonti, Galbiati e Perin; mediana con Viscardi, Brayda, Magri, Ghisi e Hjohlman; attacco formato da Fracas e Luana Merli. Arbitra il signor Savino di Torre Annunziata.

Il canovaccio tattico della partita è chiaro fin da subito: il Brescia prende in mano stabilmente il controllo del gioco nella metà campo del Trani che prova in tutti i modi a chiudere tutti gli spazi. Ma le occasioni fioccano: al 7' Luana Merli lanciata in profondità da Fracas si presenta davanti a Meleddu e cerca il palo lontano, ma non trova la porta. Al 9' Hjohlman in area è ostacolata, il pallone arriva a Luana Merli che sbaglia la conclusione ma il rimpallo favorisce Viscardi che da posizione favorevole colpisce male e Meleddu può bloccare. Al 15' Ghisi ci prova dal limite in caduta, ma il pallone è alto. Al 16' il vantaggio del Brescia: segna Luana Merli su splendido assist di Ghisi, davanti a Meleddu non sbaglia. I ritmi non sono esagerati, complice anche un campo pesante e molto rovinato: al 32' lancio di Brayda per Luana Merli che cerca la conclusione al volo ma esce strozzata favorendo la facile presa di Meleddu. Al 34' altra occasione per il Brescia col colpo di testa di Galbiati che esce di poco. Al 37' ancora sull'asse Ghisi-Luana Merli arriva un'altra occasione da gol per le Leonesse: l'attaccante del Brescia calcia a botta sicura ma Meleddu di piede devia in corner. Al 40' il gol del raddoppio: segna Fracas con una conclusione sul primo palo da posizione defilata che trova Meleddu impreparata.

Nella ripresa non cambia nulla: al 2' discesa di Viscardi sulla destra, cross per Luana Merli che colpisce al volo ma centra la traversa. Al 6' incredibile occasione per il Brescia: Fracas a porta sguarnita dal limite dell’area piccola su assist di Brayda spara alto. Al minuto 8 il tris delle Leonesse: segna Brayda da pochi passi sugli sviluppi di un corner. L'unica circostanza nella quale il Trani si fa vedere dalle parti di Lugli è al 12' con la punizione da posizione decentrata di Delvecchio: pallone alto. Al 24' altra clamorosa occasione per il Brescia: Brayda scodella per Pasquali che dal limite dell’area piccola spara altissimo. Al 34' arriva il poker: segna Hjohlman che finalizza sul primo palo al termine di una delle sue solite discese sulla sinistra. Al 43' ancora un'occasione per il Brescia con Pasquali che si libera in area e calcia col destro ma trova l'opposizione del portiere pugliese.

Finisce così, con una bella vittoria che certifica l'uscita del Brescia dal momento difficile passato a novembre: ora riposo ma anche lavoro in vista della ripresa delle gare, prevista per l'8 gennaio, in Coppa Italia, contro la Juventus.

Con mister Ashraf Seleman prima di tutto, al di là della vittoria, si analizzano le tante occasioni fallite: «Sì, abbiamo sbagliato tanto però era importante vincere e ci siamo riusciti. E' andata bene così». Il rischio di sottovalutare l'avversario non è stato corso: le Leonesse hanno preso subito in mano il controllo del gioco: «Le ragazze sono state bravissime e abbiamo messo al sicuro il punteggio già nel primo tempo e mostrato anche delle belle trame di gioco nonostante il campo molto rovinato e appesantito dalla pioggia». Il 2022 del Brescia si chiude nel migliore dei modi, con tre vittorie consecutive: ora un po' di riposo, ma anche di lavoro, e poi il 2023 si apre con l'affascinate sfida alla Juventus in Coppa Italia. «Intanto ci prendiamo qualche giorno di riposo, poi dopo Natale ci rimettiamo al lavoro per preparare una partita che prima di tutto è una festa, perché giocare con la Juventus è comunque un motivo di orgoglio. La prepararemo al meglio possibile, sempre comunque con un occhio al match successivo col Tavagnacco».
Terza partita senza subire gol per Alice Lugli, portiere delle Leonesse: «Era sicuramente il nostro obiettivo quello di tornare ancora con la porta inviolata e ci siamo riuscite. Ora vogliamo certamente continuare su questa strada». Gara mai in discussione: «Giocata buona partita, sicuramente. Però possiamo fare ancora meglio, perché la qualità del nostro gruppo è alta. Adesso ci riposiamo un po' poi ripartiamo ancora più forte». Che regalo chiesto da mettere sotto l'albero di Natale? «Non si può dire».

Tra le migliori in campo Chiara Viscardi: «Sì, ho interpretato un ruolo - quello di esterno in un centrocampo a 5 - che fino a domenica scorsa non avevo ancora ricoperto. E' stata una partita nella quale abbiamo potuto spingere un po' di più e l'abbiamo gestita bene». Bene l'approccio, bene le tante occasioni create, meno la finalizzazione: «Sì esatto, nonostante la vittoria potevamo segnare molto di più. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto, anche se quattro gol sono un buon bottino da riportare a casa». Il brutto periodo di novembre sembra finalmente alle spalle: «Sì, dopo tre vittorie consecutive possiamo dire di aver concluso il 2022 nel migliore dei modi. Ora possiamo staccare un po' la spina ma con la consapevolezza che dobbiamo lavorare ancora più forte per confermarci».

Apulia Trani-Brescia 0-4
Reti pt 16’ Merli Luana, 40’ Fracas; st 8’ Brayda, 34’ Hjohlman

Apulia Trani: Meleddu (21’ st Trentadue), Ruotolo, Ventura, Cochis (1’ st Campanelli), Sgaramella, Saltarelli (21’ st Sammarco), Buttiglione, Delvecchio, Vitale, Chiapperini, La Donna. (Riboldi). Allenatore Lamia Caputo

Brescia: Lugli, Ripamonti, Galbiati, Perin (35’ st Barcella), Viscardi, Ghisi, Magri (14’ st Bianchi), Brayda, Hjohlman, Fracas, Merli Luana (14’ st Pasquali). (Ferrari, Merli Cristina, Fracaros). Allenatore Seleman
Arbitro Antonio Savino (Torre Annunziata)
Assistente 1 Romualdo Piedipalumbo (Torre Annunziata)
Assistente 2 Vincenzo Ferrara (Castellammare di Stabia)

Note Stadio Comunale Nicola Lapi di Trani. Calci d’angolo 1-9. Recupero pt 1’, st 3’.
Credit Photos: Maria Prudenza

Category

Author

calciodonne252

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Firenze il 15 settembre 2016  n. 6032.
Direttore Walter Pettinati - PROMOITALIA Editore.

Please publish modules in offcanvas position.